tcf 2009

Comunicato Stampa

+

Teatro Civile Festival: al via la terza edizione a Monte Sant’Angelo (Foggia)

 

“Tagli alla cultura, tagli alla civiltà”:

il programma completo della manifestazione promossa da Legambiente

 

 

Il Teatro Civile Festival torna dal 18 al 21 luglio, con la sua terza edizione, a Monte Sant’Angelo, già splendida meta di pellegrinaggi religiosi, che con Legambiente si è ormai trasformato in luogo di accoglienza della creatività contemporanea. Un ritorno che conduce il Teatro Civile Festival 2009 a intrecciarsi con FestambienteSud all’interno della rete di festival di 5FSS, consorzio lanciato con successo lo scorso anno. E proprio il dialogo di FestambienteSud col territorio ha prodotto sinergie importanti per la diffusione del teatro nella provincia di Foggia, in un momento di particolare difficoltà finanziaria causata dai pericolosi tagli abbattutisi sulla cultura.

 

Tagli alla Cultura, tagli alla Civiltà. La recessione non è solo economica è, difatti, il titolo di questa terza edizione del festival.

“Un appuntamento con la cultura che Legambiente è orgogliosa di confermare.”– commenta Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale dell’associazione ambientalista – “Anche attraverso il teatro e la sua potenza espressiva si possono veicolare i valori dell’ambientalismo. Quella con gli artisti è una preziosa alleanza che ci aiuta a far percepire in maniera originale le questioni più profonde della nostra epoca, dai conflitti locali all’emergenza climatica”.

 

“In un periodo di crisi qualcuno è portato a credere che i tagli debbano colpire la cultura e, persino, l’istruzione, come fossero spese superflue.” – aggiunge Franco Salcuni, direttore generale del Teatro Civile Festival – “Noi sosteniamo, invece, che, per evitare che le recessioni economiche non diventino anche, strutturalmente, regressione culturale e sociale, occorre investire più energie e risorse proprio su cultura e istruzione. La tendenza al declino è generale e occorre investire sulla qualità culturale delle comunità per uscire dalla crisi”.

 

Nei meriti della programmazione entra la direttrice artistica del festival Mariateresa Surianello, spiegando che “il programma è il tentativo di costruire un paesaggio composito, che abbia, nella sua visione tesa al particolare, anche un valore antologico sullo stato dell’arte scenica. In questa terza edizione, accanto a giovanissimi gruppi, saranno ospiti del festival alcune eccellenze della ricerca teatrale, artisti e compagnie fortemente connotati e riconoscibili per i loro percorsi e per la loro collocazione nel sistema teatrale italiano.”

 

Anche in questa edizione, continua la partnership con il Teatro Pubblico Pugliese, il circuito teatrale per la diffusione e la promozione della prosa e della danza in Puglia. E, proprio in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, all’interno del Teatro Civile Festival sarà riservata un’ampia finestra a Nuove sensibilità, un concorso teatrale nato dalla volontà di un circuito di diversi e importanti soggetti di distribuzione (dal Teatro Pubblico Pugliese a Nuovo Teatro Nuovo, al Teatro di Sardegna, Teatro Pubblico Campano, AMAT Teatro Stabile delle Marche, TIEFFE Filodrammatici Teatro Stabile, e al Festival Internazionale di Andria, Festival Italia) di dare una risposta alle necessità di rinnovamento e ricambio generale ormai condivise nel teatro italiano. La vetrina NUOVE SENSIBILITA’ a Monte Sant’Angelo presenterà 3 delle 6 produzioni vincitrici del bando 2007/2008, selezionati su oltre 400 proposte.

Il Presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Carmelo Grassi dichiara: “Ecosostenibilità e teatro. Un binomio sul quale il Teatro Pubblico Pugliese sta lavorando da tempo. Questo appuntamento estivo con FestambienteSud e il Teatro Civile Festival per noi  è storicamente il primo, sperimentale e – di successo –  tentativo di essere in sinergia con Enti ed operatori di settore sul corridoio cultura-territorio-ambiente. Valorizzazione delle risorse del territorio, salvaguardia dei beni ambientali, occasioni di approfondimento di logiche che nascono e tornano nella culla del senso della Civiltà e dell’immaginario collettivo che si lega alla parola cultura e all’agire composito del teatro. I tre appuntamenti di luglio a Monte Sant’Angelo sono anch’essi testimonianza del senso di occasione. Portiamo in Puglia tre spettacoli della sestina vincitrice di Nuove sensibilità, un concorso nel quale crediamo e investiamo molto. Occasione di ribalta e lancio di nuovi talenti, nuove espressioni che secondo noi alimenteranno la storia della nuova drammaturgia contemporanea”.

 

Il Teatro Civile Festival è promosso da LegambienteLa Nuova Ecologia, Regione Puglia – assessorato al Mediterraneo, in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese, Città di Monte Sant’Angelo, Provincia di Foggia, Apt Foggia e Tuttoteatro.com.

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Teatro Civile Festival, in scena con Legambiente

www.festambientesud.it

Telefax: +39 0884 565533

Responsabile Ufficio Stampa: Pasquale Gatta / +39 349 4038929

Rosa Cotugno / + 39 347 9642312

teatrocivile@festambientesud.it