quadrata loca-2017-loghi-noscritte

A Capranica i venti studi scenici semifinalisti

PREMI TUTTOTEATRO.COM 2017

ALLE ARTI SCENICHE “DANTE CAPPELLETTI” – XII edizione

“RENATO NICOLINI”– V edizione

FASE SEMIFINALE  A CAPRANICA DAL 24 AL 26 NOVEMBRE

Sono venti le compagnie teatrali che da tutta Italia, e non solo, parteciperanno alle Semifinali della dodicesima edizione del Premio Tuttoteatro.com alle arti sceniche “Dante Cappelletti”, istituito dall’Associazione culturale Tuttoteatro.com, con la direzione di Mariateresa Surianello, per sostenere progetti di spettacolo inediti.

La manifestazione, realizzata con il sostegno del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, prevede accanto all’assegnazione del Premio alle arti sceniche dedicato a Cappelletti, il Premio Tuttoteatro.com Renato Nicolini nato per segnalare una personalità della cultura che si sia distinta nella progettazione, nella cura e nel sostegno delle attività culturali e artistiche, esprimendo col suo operare un rinnovamento delle dinamiche relazionali e della stessa politica culturale.

Al Teatro Francigena di Capranica, in collaborazione con il Comune di Capranica, venerdì 24, sabato 25 e domenica 26novembre 2017 i progetti di spettacolo verranno mostrati a giuria e pubblico a ingresso libero.

Tra i venti progetti semifinalisti la giuria, presieduta da Paola Ballerini, nipote di Dante Cappelletti, composta da Roberto Canziani, Gianfranco Capitta, Massimo Marino, Simone Nebbia, Laura Novelli, Attilio Scarpellini e Mariateresa Surianello, selezionerà un massimo di sette studi scenici, che saranno presentati al Teatro India il 18 e 19 dicembre. L’appuntamento romano è parte del programma di Contemporaneamente Roma 2017 promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e in collaborazione con Siae.

Tra i sette finalisti la giuria sceglierà l’opera vincitrice, alla quale andrà un premio di 6mila euro quale contributo alla produzione.

 

Info www.tuttoteatro.com tel. 393 9929813

 

Dal 24 al 26 novembre 2017, dalle 15.00

Teatro Francigena – Largo Ripoll snc Capranica (Viterbo)

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

 

Comunicazione

Carla Romana Antolini

crantolini@gmail.com

393 9929813

 

PROGRAMMA

Venerdì 24 novembre dalle ore 15:00

La classe Cranpi/Fabiana Iacozzilli – Roma

C. ovvero memorie come scritte da lui medesimo Riccardo Festa – Roma

We are not Penelope Vuccirìa Teatro, Estigma – Catania/Roma, Cordova (Spagna)

Troppa Gioia Emiliano Brioschi – Milano

La dea della disperazione Malte/Antinori, Collettivo Ønar – Ancona

Antigone – Meridiano 16, Saverio Tavano – Squillace (Cz)

 

Sabato 25 novembre dalle ore 15:30

Super. Un grasso supereroe Matteo Prosperi – Cisterna di Latina (Lt)

Cinquanta cani e modi per essere felici Batisfera – Cagliari

La teoria del cracker Occhisulmondo/Daniele Aureli – Perugia

Odissea, letture erranti La ribalta Teatro – Pisa

Patroclo e Achille B.E.A.T. Teatro/Gennaro Maresca – Napoli

Radice assenza Elena Rosa – Catania

NapolOz, favola metropolitana Rosalba Di Girolamo – Napoli

Celeste Liberaimago – Napoli

Prof! Massimo Rigo – Alessandria

 

Domenica 26 novembre dalle ore 15:00

Black dick Casavuota/Alessandro Berti – Bologna

Colline Compagnia R/V – Catanzaro

Angst vor der Angst Welcome Project/Chiara Elisa Rossini – Germania (Berlino)

La Regina Coeli Collettivo Balucani Svolacchia/Carolina Balucani – Perugia

Paura e delirio (titolo provvisorio) 20 Chiavi Teatro/Vaselli/Berardi – Roma

dodicesima

Bando di concorso 2017

PREMI TUTTOTEATRO.COM 2017

ALLE ARTI SCENICHE “DANTE CAPPELLETTI” – dodicesima edizione

RENATO NICOLINI” – quinta edizione

Iscrizione e invio dei materiali direttamente da questo sito. Seguendo i link qui sotto indicati, gli aspiranti candidati possono avviare la pratica di iscrizione, depositare tutti i file di testo, video e foto, relativi al progetto di spettacolo, e chiudere la procedura.

The enrollment and the sending of the project have to be done throught this web-site.
All aspirants candidates do the registration, ulpoad the file text, video and photos of the project, following the link below.

 

Bando di concorso

L’Associazione culturale Tuttoteatro.com ha istituito nel 2004 il Premio alle arti sceniche intitolato “Dante Cappelletti”, del quale si svolge nel 2017 la dodicesima edizione, e al quale si è aggiunto nel 2012 il riconoscimento intitolato “Renato Nicolini”. La direzione è di Mariateresa Surianello.

Per il Premio “Dante Cappelletti”, Tuttoteatro.com si impegna a promuovere, diffondere, valorizzare e sostenere lo spettacolo dal vivo e le arti sceniche nella loro complessità, nonché la ricerca e la sperimentazione dei linguaggi, attraverso la produzione di nuove opere. La giuria selezionerà progetti di spettacolo presentati da singoli artisti o da gruppi, i quali saranno liberi di sviluppare i propri percorsi creativi, seguendo ciascuno le soggettive necessità espressive. Non si farà distinzione tra categorie di artisti (attori, cantanti, danzatori, musicisti, artisti visivi), né si metteranno steccati tra discipline (danza, musica, parola, arti visive). Questa interdisciplinarità non dovrà necessariamente riscontrarsi nei progetti, che potranno privilegiare anche un solo linguaggio.

Tuttoteatro.com ha istituito nel 2012 il Premio “Renato Nicolini”, del quale si svolge nel 2017 la quinta edizione. La giuria lo assegnerà a una personalità della cultura che si sia distinta nella progettazione, nella cura e nel sostegno delle attività culturali e artistiche, esprimendo col suo operare un rinnovamento delle dinamiche relazionali e della stessa politica culturale.

L’Associazione culturale Tuttoteatro.com bandisce per il 2017 la dodicesima edizione del Premio Tuttoteatro.com alle arti sceniche “Dante Cappelletti”.

  1. Al concorso possono partecipare cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari senza limiti di età.

  2. Al concorso possono partecipare singoli artisti o gruppi.

  3. Ai candidati è lasciata piena libertà di genere, forma e linguaggio.

  4. Ai candidati è richiesta la presentazione di un progetto di spettacolo in forma scritta (massimo dieci cartelle) e del curriculum del singolo artista o del gruppo, corredato di eventuale materiale fotografico e video. Tutto il materiale dovrà essere inviato esclusivamente online seguendo la procedura di iscrizione.

  5. I progetti presentati devono essere inediti e comunque mai allestiti in forma di spettacolo.

  6. Qualora il progetto avesse come scopo l’allestimento di un testo drammaturgico inedito, è richiesta la presentazione del copione integrale.

  7. Dal sito www.tuttoteatro.com i candidati devono compilare le sezioni del modulo di iscrizione e inviarlo entro le ore 15:00 del 26 ottobre 2017. Attraverso tale modulo di iscrizione i candidati dovranno allegare tutti i file relativi al progetto.

  8. I candidati devono versare la quota di partecipazione di euro 30,00, scegliendo tra le modalità di pagamento previste e indicando il numero di protocollo assegnato al momento dell’iscrizione.

  9. I candidati compilando e inviando il modulo di iscrizione si impegnano ad accettare il presente regolamento in ogni sua parte.

  10. Tra tutti i progetti di spettacolo pervenuti, la giuria ne selezionerà un massimo di venti che dovranno essere presentati in forma di studio scenico (durata massima 15 minuti), a Civita Castellana (Vt), il 24, il 25 e il 26 novembre 2017.

  11. Tra i venti semifinalisti la giuria selezionerà i sette finalisti, che dovranno essere presentati in forma di studio scenico (durata massima 20 minuti), al Teatro India di Roma, il18 e il 19 dicembre 2017.

  12. Dalla rosa dei sette finalisti la giuria sceglierà l’opera vincitrice, alla quale andrà un premio di 6.000,00 euro quale contributo alla produzione. La cerimonia di premiazione si svolgerà il 19 dicembre 2017.

  13. Il giudizio della giuria è insindacabile.

  14. All’opera vincitrice è fatto obbligo di citare in tutti i materiali promozionali, nulla escluso, e in ogni futura rappresentazione il riconoscimento ottenuto: «Premio Tuttoteatro.com “Dante Cappelletti”».

  15. Qualora le opere finaliste risultassero di particolare valore l’Associazione Tuttoteatro.com promuoverà la loro circuitazione sul territorio nazionale e internazionale.

  16. La giuria assegnerà a una personalità della cultura il Premio Tuttoteatro.com “Renato Nicolini”.

  17. La giuria della dodicesima edizione, presieduta da Grazia Maria Ballerini, è composta da Roberto Canziani, Gianfranco Capitta, Massimo Marino, Simone Nebbia, Laura Novelli, Attilio Scarpellini e Mariateresa Surianello.

Assenza,Presenza,Trasparenza_Spinaceto

Ritorna a Spinaceto Assenza, Presenza, Trasparenza #officinaestate

Venerdì 15 settembre alle ore 21:00

Largo Nicolò Cannella, 00128 Roma RM, Italia

 

INCONTRO MENTI LOCALI/RITORNO A SPINACETO

Un progetto di Luigi Coppola e Davide Franceschini in collaborazione con gli studenti del Liceo Scientifico e Linguistico Ettore Majorana, a cura di Adrienne Drake e Cecilia Canziani, prodotto da Fondazione Giuliani e MIBACT (Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane)

 

a seguire

 

TUTTOTEATRO.COM

in mancanza dei Premi “Dante Cappelletti” e “Renato Nicolini”

presenta

ASSENZA, PRESENZA, TRASPARENZA

spazio scenico di Marcello Sambati

elaborazione sonora#1 di Antonia Gozzi

elaborazione sonora#2 di Martux_M-Maurizio Martusciello

Con elaborazioni sonore da più di 30 contributi di artisti che hanno partecipato ai dieci anni del Premio Tuttoteatro.com Dante Cappelletti, sono state elaborate due diverse opere musicali da Antonia Gozzi e Martux_M-Maurizio Martusciello. Firma lo spazio scenico, offrendo al pubblico una rara occasione di partecipazione e responsabilità, il maestro della scena da oltre 40 anni Marcello Sambati.

officina_estate

assenza

Assenza, Presenza, Trasparenza

Lunedì 6 marzo 2017 ore 19.00

TEATRO INDIA

TUTTOTEATRO.COM
in mancanza dei Premi “Dante Cappelletti” e “Renato Nicolini”
presenta
ASSENZA, PRESENZA, TRASPARENZA
spazio scenico di Marcello Sambati
elaborazione sonora #1 di Antonia Gozzi
elaborazione sonora #2 di Martux_M-Maurizio Martusciello

L’Associazione Tuttoteatro.com, in collaborazione con il Teatro di Roma, lunedì 6 marzo alle 19.00 al Teatro India, presenta Assenza, presenza, trasparenza, evento unico con elaborazioni sonore di Antonia Gozzi e Martux_M, e con Marcello Sambati autore dello spazio scenico, un’opera nata dalla chiamata di artisti per denunciare l’impossibilità di dare vita all’edizione 2016 del Premio Tuttoteatro.com alle arti sceniche “Dante Cappelletti”.

Sono 30 i contributi vocali che gli artisti hanno deciso di donare a questo progetto: Athopos, Bartolini/Baronio, Fiora Blasi, Gigi Borruso, Carrozzerie Orfeo, Francesca Cola, Roberto Corradino, Antonello Cossia, Romina De Novellis, Alessandra Di Lernia, Daria Deflorian, Pietro Faiella, Mirko Feliziani, Frosini/Timpano, Salvo Lombardo, Lucilla Lupaioli, Adriano Mainolfi, Mario Mantilli, Rosario Mastrota, Pierpaolo Palladino, Marilù Prati, Gianluca Riggi, Maurizio Rippa, Roberto Rustioni, Federica Santoro, Giulio Stasi, Sabine Uitz, Teatro Dallarmadio, Elena Vanni e Teatro Forsennato, a cui si aggiungono registrazioni delle voci di Renato Nicolini e Dante Cappelletti.
L’opera, che prende il titolo dal convegno che concluse nel 2004 la prima edizione del Premio Tuttoteatro.com Dante Cappelletti, nasce dalla convinzione di non poter accettare di sospendere l’attività e cancellare un prezioso osservatorio sulle arti sceniche (della giuria hanno fatto parte Aggeo Savioli, Renato Nicolini, Roberto Canziani, Gianfranco Capitta, Massimo Marino, Laura Novelli, Attilio Scarpellini, Mariateresa Surianello) che tanta visibilità ha dato a progetti di spettacolo di artisti e compagnie sparsi in tutta Italia. Negli ultimi due anni, il disinteresse, le alternanze politiche e i vuoti istituzionali, in particolare, romani ci hanno costretti a rimescolare i tempi di svolgimento e la consueta cadenza del Premio. «Vogliamo sganciarci da questa deriva – dichiara Surianello, ideatrice e direttrice del Concorso – e, insieme alle donne e agli uomini che dell’arte scenica hanno fatto una pratica quotidiana, incidere nel presente col segno del nostro operare». Abbiamo chiesto in questo atto di resistenza e non pentimento (“Non ho mai voglia di pentirmi” si è chiamata la campagna di crowdfunding lanciata sul sito Tuttoteatro.com) due differenti elaborazioni sonore di musicisti raffinati come Antonia Gozzi, compositrice, Antonia Gozzipianista, performer che ha composto ed eseguito pezzi per il teatro approfondendo il rapporto parola-suono (D. Dimitriadis, L. Gozzi, O. Py, J. Pommerat, A. Demattè, ecc.), lavorando con compagnie teatrali e produzioni in Italia e all’estero (T.N.E., Arena del Sole, Théâtre de l’Odéon, Scène National D’Orleans, Compagnie des Orties, ecc.), e Martux_M (Maurizio Martusciello) compositore, Martux_M-1produttore, sound designer e percussionista italiano che lavora con i più grandi musicisti in tutto il mondo. Sua la composizione delle musiche della performance XXYY & Martha@20 che viene presentata in questi giorni al New York Live Arts da Richard Move, in omaggio a Martha Graham. Ha collaborato con Giorgio Battistelli, Arto Lindsay, Danilo Rea, Markus Stockhausen e moltissimi altri. E’ stato direttore artistico per tre anni di Sensoralia, rassegna di arte elettronica audiovisiva del Romaeuropa Festival, e ha partecipato alla Biennale Musica di Venezia con il progetto X-Scape.

Marcello SambatiFirma lo spazio scenico di questo Assenza, presenza, trasparenza, offrendo al pubblico una rara occasione di partecipazione e responsabilità, il maestro della scena da oltre 40 anni Marcello Sambati, artista eclettico e sensibilissimo poeta, regista, coreografo, animatore di laboratori e fondatore di teatri. A Roma, dagli anni 70, ha presentato più di 30 spettacoli con una coerenza artistica e poetica invariata dalle prime installazioni fino alla Trilogia delle Tenebre e al Natura Requiem, da Dark Camera al Campo Barbarico, dal Teatro Furio Camillo a Tuscania, fino agli odierni laboratori e alla Scuola Oscena di Catania.
Qui propone un’installazione che celebra il teatro e la sua caducità. Tutti sono invitati a coltivare il fiore del teatro, in un giardino aperto e senza recinzioni.

Non c’è spazio per il pentimento in questo incontro che vuole solo far brillare e celebrare il teatro e l’ostinata presenza dell’agire artistico.

Lunedì 6 marzo, ore 19.00
Ingresso libero
TEATRO INDIA
Lungotevere Vittorio Gassman – Roma
www.tuttoteatro.com


——————————-
Carla Romana Antolini
via Cosimo Morelli, 9 00128 Roma
cell. 393 9929813
mail crantolini@gmail.com
pec: carla_romana.antolini@cert.odg.roma.it

2-foto-di-michele-tomaiuoli-oggi-dopo-la-scuola-regiaeino-saari

Oggi dopo la scuola (Tänään koulun jälkeen)

TTassociazione grandeminu

 

 

debutto nazionale dello spettacolo di Janne Kinnunen e Eino Saari

ore 18:30

lunedì 5 e martedì 6 dicembre 2016

Aula Columbus – Università Roma Tre

Via delle Sette Chiese 101/d

2-foto-di-michele-tomaiuoli-oggi-dopo-la-scuola-regiaeino-saariOggi dopo la scuola

(Tänään koulun jälkeen)

di Janne Kinnunen e Eino Saari

regia Eino Saari

con Janne Kinnunen e Matias Nieminen

musiche Matias Nieminen

costumi Pirkko Paananen

 

L’Aula Columbus dell’Università Roma Tre ospita, nella giornate del 5 e del 6 dicembre (ore 18:30), il debutto nazionale dello spettacolo finlandese Oggi dopo la scuola (Tänään koulun jälkeen), prodotto dal Teatro Comunale di Kajaani e dal Collettivo Teatro Vaara, con la regia di Eino Saari che ne è anche autore, insieme all’attore Janne Kinnunen.

Il lavoro, che tratta lo scottante tema del bullismo, purtroppo molto attuale anche in Italia, ha trovato grande successo di pubblico in Finlandia, con oltre 250 repliche in meno di due anni, molte delle quali allestite nelle scuole.

Per la scrittura del testo i due autori, che sono partiti dall’esperienza vissuta dallo stesso Janne Kinnunen, hanno scelto un linguaggio realistico, a volte duro e provocatorio, con virate nel slapstick su sonorità punk.

Come accade di consueto, anche a Roma, dopo lo spettacolo, il regista e gli attori si intrattengono con gli spettatori, sollecitando un dibattito che possa favorire il confronto su questo argomento. Il bullismo, che riempie quotidianamente le pagine di cronaca, in Finlandia come in Italia, si è trasformato con la diffusione di internet tra i giovani e i giovanissimi in un strumento di tortura dagli esiti mortali.

Lunedì 5 dicembre, ad aprire il pomeriggio nella Columbus (ore 17:00) sarà l’incontro interculturale tra Finlandia e Italia, in particolare, sulla funzione dell’arte e del teatro nei processi di inclusione e di trasformazione sociale. Condotto da Eija Tarkiainen (presidente dell’Associazione italo-finlandese Minuksi), l’incontro vedrà, tra gli altri, la partecipazione di Krista Mikkola (storica dell’arte, presidente onoraria della Bjcem – Biennale dei giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo), Eino Saari (autore e regista di Oggi dopo la scuola), Carla Romana Antolini (giornalista, Officina delle Culture), Michela Becchis (critica d’arte, Officina delle Culture) e Mariateresa Surianello (giornalista, direttrice del Premio Tuttoteatro.com Dante Cappelletti). Nel corso del dibattito sarà presentato il catalogo della mostra fotografica sul Premio Cappelletti, allestita negli spazi della Columbus fino a martedì 6 dicembre.

Oggi dopo la scuola è inserito nel progetto “Fuoco, focherello… ovvero quale teatro per Roma Tre”, ideato da Michele Tomaiuoli, in collaborazione con Tuttoteatro.com Ass.cult.e Minuksi A.p.s., nell’ambito delle iniziative culturali e sociali autonome proposte dagli studenti (A.A. 20152016). Finanziato dall’Università degli Studi Roma Tre, con delibera del 27/10/2015, ai sensi della legge 429/85, “Fuoco, focherello… si è avviato, lo scorso 14 ottobre, con l’incontro sulla figura di Dante Cappelletti, studioso, critico teatrale e docente universitario tra i fondatori del Dams di Roma Tre, nel ventennale della sua morte, e con l’inaugurazione della mostra dagli archivi del Premio a lui dedicato. Lo scopo è quello di divulgare l’arte teatrale contemporanea e lo scambio culturale tra Italia e Finlandia, Paese più volte visitato dallo stesso Cappelletti. “Fuoco, focherello…” si chiude martedì 6 dicembre con la replica di Oggi dopo la scuola

.

Lo spettacolo è in lingua originale con sottotitoli in italiano.

Ingresso libero, fino a esaurimento posti.

Info: 366.3334244

www.tuttoteatro.comwww.sarastusforum.it

Facebook: Fuoco, focherello

mostra e incontro

Una mostra e un incontro per Dante Cappelletti

TTassociazione grandeminu

Venerdì 14 ottobre ore 16.00

Aula Columbus Università Roma Tre

Via delle Sette Chiese 101/d

Inaugurazione mostra fotografica

dall’archivio del Premio Tuttoteatro.com alle arti sceniche Dante Cappelletti

Incontro per il ventennale della morte di Dante Cappelletti

interventi di:

Raimondo Guarinoordinario di Discipline dello Spettacolo Università Roma Tre

Paolo Ruffinioperatore culturale, studioso di live arts

Attilio Scarpellini – saggista e critico teatrale

Claudia Sorace – regista e fondatrice Compagnia Muta Imago

Maria Vittoria Tessitore – studiosa di teatro e collega di Dante Cappelletti presso il Dams Roma Tre

coordina Mariateresa Surianello – direttrice del Premio Tuttoteatro.com Dante Cappelletti

Parteciperanno alcuni degli artisti selezionati nelle undici edizioni del Premio

Venerdì 14 ottobre, una giornata dedicata a Dante Cappelletti, a venti anni dalla sua scomparsa, inaugura il progetto Fuoco, focherello… di Michele Tomaiuoli, in collaborazione con l’Ass. Tuttoteatro.com e l’Aps. Minuksi, iniziativa autonoma degli studenti finanziato dall’Università degli Studi Roma Tre ai sensi della legge 429 dell’85.

L’evento ha lo scopo di diffondere e divulgare una parte significativa della più recente produzione teatrale nazionale di ricerca, partendo dalla figura di Dante Cappelletti (Piancastagnaio 1946 – Roma 1996), critico teatrale, docente dell’Università Roma Tre e studioso di teatro contemporaneo, fino alle attività proposte dal Premio a lui dedicato per il sostegno a nuovi progetti di spettacolo. Si tratta di un’iniziativa espositiva ed editoriale con l’allestimento di una mostra fotografica e relativo catalogo di foto di scena provenienti dal materiale di archivio del Premio Tuttoteatro.com alle arti sceniche, in occasione del ventennale della scomparsa dello studioso. Con Mariateresa Surianello, direttrice del Premio Tuttoteatro.com Dante Cappelletti e coordinatrice dell’incontro, saranno presenti: Raimondo Guarino (ordinario di Discipline dello Spettacolo nell’Università Roma Tre); Paolo Ruffini (operatore culturale, studioso di live arts); Attilio Scarpellini (critico teatrale); Claudia Sorace (regista Compagnia Muta Imago); Maria Vittoria Tessitore (studiosa di teatro e collega di Dante Cappelletti presso il Dams Roma Tre) e alcuni degli artisti selezionati nelle undici edizioni del Premio.

Con l’intento di promuovere lo scambio interculturale tra Italia e Finlandia, il progetto Fuoco, focherello… proseguirà il 5 e 6 dicembre 2016 con la presentazione dello spettacolo in finlandese con soprattitoli in italiano Oggi dopo la scuola (Tänään koulun jälkeen), con la regia di Eino Saari. Per il tema trattato – il bullismo – la messinscena, replicata in Finlandia oltre 250 volte, si conclude con un dibattito, moderato dalla presidente dell’ass. Minuksi Eija Tarkiainen, tra pubblico in sala e attori, i quali hanno contribuito alla scrittura del testo. In queste giornate verrà anche presentato il catalogo della mostra dall’archivio del Premio Tuttoteatro.com alle arti sceniche Dante Cappelletti.

Ingresso libero

Venerdì 14 ottobre, ore 16.00

Aula Columbus, via della Sette Chiese, 101/d

Info: 366 3334244

pagina fb https://www.facebook.com/fuocofocherelloromatre/

Tuttoteatro.com www.tuttoteatro.com

Minuksi www.sarastusforum.it

Ufficio stampa

Carla Romana Antolini
393 9929813
crantolini@gmail.com

inverno

L’inverno del nostro sconcerto a cura di Gianfranco Capitta

Lunedì 29 febbraio 2016

ore 17.30

Teatro Argentina - Sala Squarzina

L’inverno del nostro sconcerto. Cifre, parametri, corsi e ricorsi, nella riscrittura del sistema teatrale italiano. Arriverà mai l’estate? O almeno il sole di York?

Incontro pubblico condotto da Gianfranco Capitta

Saluto di Antonio Calbi, direttore Teatro di Roma

Intervengono Massimiliano Civica (regista), Ninni Cutaia (direttore generale Spettacolo dl vivo – Mibact), Natalia Di Iorio (direttrice di festival e organizzatrice), Oberdan Forlenza (magistrato ed ex presidente del Teatro di Roma), Carlo Fuortes (sovrintendente al Teatro dell’Opera di Roma), Silvia Rampelli (coreografa, fondatrice del gruppo Habillé d’eau), Vincenzo Vita (ex parlamentare, presidente dell’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico).

premio_renatonicolini_2016_7 (800x532)

Tuttoteatro.com dopo l’incontro “L’inverno del nostro sconcerto”, condotto da Gianfranco Capitta, ha consegnato a Giovanna Marini il Premio Tuttoteatro.com “Renato Nicolini” 2015

Tuttoteatro.com dopo l’incontro “L’inverno del nostro sconcerto”, condotto da Gianfranco Capitta, ha consegnato a Giovanna Marini il Premio Tuttoteatro.com “Renato Nicolini” 2015 e decide di farsi sostenitrice di un “coro” che rappresenti le molte voci, categorie e i molti mondi del teatro per moltiplicare le capacità d’ascolto.

Lunedì 29 febbraio al Teatro Argentina, la giornata di riflessione sullo stato attuale dello spettacolo italiano L’inverno del nostro sconcerto. Cifre, parametri, corsi e ricorsi, nella riscrittura del sistema teatrale italiano. Arriverà mai l’estate? O almeno il sole di York? è cominciata con un incontro pubblico che, parafrasando Riccardo III di Shakespeare, ha voluto fare il punto sullo stato attuale dello spettacolo italiano. Dopo il saluto di Antonio Calbi, direttore del Teatro di Roma, Mariateresa Surianello, presidente dell’associazione Tuttoteatro.com, ha sottolineato il primo grande sconcerto: il Premio Tuttoteatro.com alle arti sceniche Dante Cappelletti, che ha messo in evidenza e dato supporto a progetti di spettacolo inediti di artisti e compagnie per undici edizioni consecutive, non si è potuto organizzare nel 2015.

Gianfranco Capitta, che ha coordinato l’incontro, ha dato subito la parola al regista Massimiliano Civica che di sconcerti ne ha espressi diversi, fino a mettere in discussione l’efficacia del finanziamento pubblico, accusando la riforma sullo spettacolo dal vivo di non avere un obiettivo chiaro e leggibile, e il sistema teatro di reggersi su progettualità settimanali e pochi sono i segnali per riconquistare il pubblico e le economie. Oberdan Forlenza ha dichiarato: “Abbiamo alle spalle un’epoca di grandi passioni e grandi litigi, abbiamo la colpa di non essere riusciti a fare una legge dello spettacolo. Oggi dobbiamo riaffermare con chiarezza i principi etici che sono alla base del fare teatro”. Silvia Rampelli chiarisce: “Qui rappresento un’anomalia. Una marginalità che è frutto di un pensiero esatto. L’anomalia del sistema arte è l’arte stessa. Abbiamo bisogno di chi sappia riconoscere l’anomalia. Il critico è importantissimo, il critico è un profeta. Ad oggi l’innovazione aggancia la società del consumo e l’innovazione viene confusa con la novità”. Lo sconcerto di Natalia Di Iorio guarda alla difficoltà di progettare nei tempi giusti: una rassegna come Le vie dei festival rischia ogni anno di non poter essere programmato per incertezza dei finanziamenti degli enti locali. Ha anche sollevato il problema del pubblico del teatro, problema a cui nessuno guarda con serietà.

Vincenzo Vita, accanto allo sconcerto, ha voluto portare un po’ di speranza e propositività guardando al domani nella collaborazione e nella formazione di una rete che contrasti lo stato attuale pensando anche ad una nuova alfabetizzazione teatrale degli italiani. Ninni Cutaia, esortando a non dimenticare i motivi della situazione attuale, si è mostrato disponibile a confrontarsi con nuove idee e nuove proposte, aprendo idealmente le porte degli uffici della direzione dello Spettacolo dal vivo del Mibact.

In serata la giuria del Premio, composta da Roberto Canziani, Gianfranco Capitta, Massimo Marino, Laura Novelli, Attilio Scarpellini e Mariateresa Surianello, ha fatto consegnare da Marilù Prati e Nicoletta Nicolini il Premio Tuttoteatro.com Renato Nicolini 2015 a GIOVANNA MARINI, con le seguenti motivazioni.

Il Premio Nicolini assegnato con entusiasta unanimità da questa giuria a Giovanna Marini, non vuole solo premiare una artista straordinaria, unica nel panorama italiano, compositrice e musicista, autrice di forme musicali diverse (cantate, ballate, quartetti, cori), cantante e formatrice di intere generazioni di voci e di “orecchie”, di un gusto che è insieme popolare e raffinato, ben identificabile ed instancabile.

Giovanna, nata a Santa Cecilia e perfezionatasi con Segovia, si è dedicata da più di 50 anni all’ascolto: dei suoni, dei canti, dei boati della frastagliata realtà italiana: Nei teatri, a partire dal mitico Bella ciao spoletino, e poi sempre di più nelle piazze, nelle fabbriche, nelle campagne e in tutti i luoghi nodali del paese, compresi i treni di una storica manifestazione verso Reggio Calabria, dove vivessero nel ricordo (o rinascessero per l’occasione) i canti di una memoria antica, contadina e subalterna, che proprio nel farsi canto però trovava dignità, consapevolezza, autorità e riconoscimento. Così come, lavorando per il teatro a un certo punto della sua storia, la nostra musicista ha sfoderato una capacità prodigiosa di poter fare ancora oggi della musica una formidabile arma drammaturgica: componendo e reinventando sonorità mirabili per il testo in greco antico delle Troiane di Thierry Salmon a Gibellina, come per I Turcs tal Friul pasoliniani alla Biennale di Venezia, o ancora per il testo originale del Carcere di Reading da Oscar Wilde. Sapienza musicale intrecciata a una straordinaria sensibilità umana, capaci poi di coinvolgere totalmente il pubblico.

Il premio Tuttoteatro.com / Renato Nicolini vuole rendere merito a Giovanna Marini per la sua grandezza e la sua arte, e anche per la modestia riservata con cui ha continuato a lavorare a questo livello in tutti questi anni. Il premio, attraverso questa attribuzione e l’ideale legame con Renato Nicolini, vuole riconoscere l’importanza per la nostra cultura del lavoro di tutti quegli intellettuali che, a partire da Ernesto De Martino, hanno continuato a scavare nella memoria pulsante di un paese, dei suoi costumi e delle sue tradizioni, per poter alimentare il nuovo, o almeno la sua speranza. Attraverso la conoscenza di patrimoni culturali negletti, e destinati altrimenti alla scomparsa (da Roberto Leydi a Cesare Bermani, da Diego Carpitella a Gianni Bosio, solo per fare qualche nome).

Ma l’elemento decisivo nel lavoro di Giovanna è stato quello di usare quei “grimardelli” sonori di memoria, per indagare l’oggi e restituircelo, formalizzato in una composizione, come possibilità almeno, di utopica visione. Qualcosa che non è estraneo alla passione con cui Renato Nicolini, continuando a inventare e progettare il nuovo possibile rapporto di ogni cittadino con la cultura, ha nello stesso modo coltivato la conoscenza e la riscoperta di ogni antica espressione artistica, da quella visiva a quella letteraria. Motivo per cui oggi ricordiamo con affetto e gratitudine lui, e ringraziamo di cuore e con piacere Giovanna Marini.

L’artista ha poi regalato al pubblico emozioni preziose, esibendosi con il coro del Corso di Estetica del Canto Contadino tenuto da Giovanna Marini e Patrizia Rotonda alla Scuola Popolare di Musica di Testaccio. Ha risposto con gratitudine ai motivi del Premio dicendo: Che belle motivazioni. Sono davvero io? Se faccio tutte queste attività è perché sono contornata da persone straordinarie che mi danno tantissimo. Il coro è un’attività preziosa perché abitua ad ascoltare l’altro.

E proprio a partire da questa capacità di ascolto e di confronto, l’associazione Tuttoteatro.com si fa sostenitrice di un “coro” che reclami e induca regole, diritti e possibilità di una nuova vita del teatro italiano.

Comunicazione Carla Romana Antolini

393 9929813 – crantolini@gmail.com